0

Juary – Calciatore

Data: 28/02/2014 Località: Milano


Jorge dos Santos Filho, noto come Juary, è nato a São João de Meriti, Brasile, il 16 giugno 1959

Giunse in Italia nel 1980 in occasione della riapertura delle frontiere. Proveniva dall’Universidad de Guadalajara, titolata squadra messicana. In precedenza aveva militato nel Santos, squadra ove trovò la sua piena maturazione ma che abbandonò a causa di problemi con la società. Acquistato dall’Avellino, dopo un’iniziale diffidenza dovuta al suo fisico minuto, divenne il beniamino della tifoseria e convinse appieno mostrando di essere un attaccante dalle caratteristiche ideali per una squadra come quella irpina in lotta per la salvezza. Riscosse subito simpatie non solo per il suo carattere aperto e solare ma soprattutto per la caratteristica “danza della bandierina”, il suo modo folkloristico di esultare dopo aver segnato un gol, facendo tre giri intorno alla bandierina del calcio d’angolo, che lo portò all’attenzione generale. Dopo due positivi anni di militanza in Irpinia (34 presenze con 13 reti), scelse di giocare in una grande squadra accettando le offerte dell’Inter. Juary rimase in nerazzurro per il campionato 1982-83 ma non disputò una stagione esaltante (21 presenze e 2 reti). Venne ceduto l’anno successivo all’Ascoli ma anche la permanenza nelle Marche durò solo un campionato (27 gare e 5 gol). Nel 1984-85 altro trasferimento, alla Cremonese (19 presenze e 2 reti), sempre senza raggiungere i livelli di rendimento che lo avevano posto all’attenzione generale militando nell’Avellino. L’anno successivo andò al Porto: vinse subito uno scudetto e l’anno successivo la Coppa dei Campioni realizzando il gol decisivo della vittoria nella finale contro il Bayern Monaco. Al termine dell’esperienza portoghese il ritorno in Brasile per concludere l’attività agonistica.






3 visualizzazioni