top of page

Maria Sole Tognazzi

Maria Sole Tognazzi. Data di nascita 2 maggio 1971 a Roma (Italia).

Nel 2003 ha ricevuto il premio come miglior regista esordiente al Nastri d'Argento per il film Passato prossimo.

È una regista, nel suo genere, assolutamente originale in quanto riesce a raccontare la vita non in modo edulcorato, ma con un disincanto che abbina rabbia e poesia. Una piccola autrice di piccoli film curati in ogni dettaglio, soprattutto nella scelta del cast composto, di solito, da attori che aderiscono perfettamente ai loro personaggi.

Ultima dei quattro figli della grande star del cinema italiano Ugo Tognazzi, è figlia dell'attrice Franca Bettola, sorella di Gianmarco Tognazzi e sorellastra di Ricky Tognazzi e di Thomas Robsahm. Rispetto ai fratelli, preferisce fin dal principio il lavoro dietro la cinepresa e, dopo la morte del padre, inizia a lavorare come aiuto regista teatrale di Giulio Base con il quale porterà in scena "Crack", "Macchine in amore" e "La valigia di carne". È sempre grazie a Giulio Base che si approccia alla settima arte con la trasposizione cinematografica di Crack (1991) diretto e interpretato da Base, con Gianmarco Tognazzi, Mario Brega e Antonella Ponziani. Anche Ricky Tognazzi la impone come sua aiuto regista nella direzione di spot pubblicitari della Federazione Calcio contro la droga, della privatizzazione Enel, del Dizionario Treccani e del Duetto Tim. Assistente di Pino Quartullo, ha occasione di lavorare con Vittorio Gassman in Quando eravamo repressi (1992), mentre parallelamente dirige videoclip musicali: "Il gigante" di Paola Turci, "L'eccezione" di Carmen Consoli, "Mentre piove" di Sergio Cammariere, "America" di Roberto Kunstler e "f.d.m." di Rosita Celentano, con l'aiuto di Alex Infascelli.






1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Kommentare


bottom of page